” Sangue d’Artista ” nasce un cabernet sauvignon da collezione. Trascendenza, immaginazione, poesia…

Nasce ” SANGUE D’ARTISTA “, un Cabernet Sauvignon monovitigno 2015, completamente biologico.

Da una cooperativa di produttori provenienti da vari ambiti imprenditoriali che vedono in prima linea Loris Zanrei con gli amici Biagio, Silvio, Roberto, Giovanni, Paolo, Mario, Ettore, nasce Sangue D’Artista. Tutto parte da un’iniziativa dell’artista Lucia Chessari che dalla sua amata Sicilia decide di proporre il progetto ad un gruppo di imprenditori e amici che non perdono tempo e danno il via ad un ambizioso programma. image1.jpeg
Il cabernet sauvignon è la varietà più rinomata al mondo per la produzione di vini di grande qualità e longevità un motivo ci sarà? La caratteristica di “Sangue D’artista”  e’ l’uva che viene dalla Loira componente supremo x lo Chateau, monovitigno fruttato con il superbo dolce del sauvignon. Sentore di fragole ribes e more, caratteristica il suo colore nero e rubino. No bisolfito, no coloranti, no conservanti, solo purissima uva.
Sangue d’artista, un vino speciale per celebrare una ricorrenza speciale.
Una tiratura limitata frutto della selezione della migliore produzione del 2015 e del 2016, le bottiglie sono vestite da un’etichetta realizzata a mano.
Un vino ampio e profondo che potrà essere apprezzato al meglio dopo un lungo periodo di affinamento in bottiglia. Con il suo carattere generoso e la trama elegante rappresenta una perfetta sintesi di arte, gusto, ambizione. A questo proposito abbiamo interpellato Loris Zanrei, editore e gallerista, che riguardo questa nuova esperienza dice: ” Sono da sempre folgorato dalla bellezza dell’arcipelago siciliano, e poi da sempre avevo il desiderio di diventare produttore di vino. Non avrei fatto questa esperienza se non ci fosse stata la mia amica artista Lucia Chessari. L’ambizione vera sarà quella di trasformare questo nostro vino in un oggetto da collezione, perché il vino è trascendenza, immaginazione, poesia. Nulla a che vedere con il marketing, casomai a qualcuno fosse venuto il dubbio. ” 

image1.jpeg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...