Vai al contenuto

L’arte ferita dal terremoto a San Severino Marche

SAN SEVERINO MARCHE – Una mostra e un catalogo per ricordare le ferite del sisma e aiutare a non dimenticare. Si intitola “Scherza con i fanti e lascia stare i santi” la rassegna di foto scattate sui luoghi del terremoto del 2016 allestita nelle sale espositive della biblioteca comunale “Tacchi Venturi” di San Severino Marche. L’esposizione, patrocinata dal Comune, presenta una serie di istantanee realizzate dall’architetto Luca Maria Cristini durante la sua attività professionale nell’area del cratere. “La fretta di agire in situazioni di pericolo di crollo, con la minaccia di repliche sismiche anche significative, il costante sottofondo di quei sordi boati che si avvertono solo nelle zone vicine alle faglie, mi ha regalato istantanee talvolta sfocate, mosse o con entrambi i problemi; tuttavia ognuna di queste – spiega Cristini – sembra trasmetterci un sentimento vivo”

Categorie

News ARTING@

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: